Ultimi aggiornamenti

Ultimo aggiornamento:
6.11.18 La rima al
22/07/18 Maria
13/06/18 Amare e
22.04.18 Madonna
1.04.18 Autostrada
10.09.17 AVE MARIA
15.09.16 Addolorata
28.08.16 Messaggi di
11/07/16 Mamma
24/01/16 Schiavitù
Concezione di Placido T.
27/12/14 Ave Maria
26/06/14 33 anni di
09/06/14 Dio è più
02/01/14 La divina
25/12/12 Natale è lì,
25/11/12 Una grande
24/10/12 Maria e
25/08/12 Enigma:
13/05/12 Festa della
06/05/12 I fiori
10/04/12 il falsario
09/03/12 superare
04/03/12 Casale
15/01/12 Mammona
18/12/11 Nuova
24/11/11
27/10/11 La scala
19/09/11 43.mo
03/09/11 Fondo
1° /09/11 Amare
24/08/11 Gesù
24/08/11
22/08/11 Amami
11/08/11 La barca
18/07/11 Mi ami tu
13/07/11 "Dio come
29/06/11 Filosofia
27/06/11 Che faccia
17/06/11 il Divino
13/06/11 gruppo
9/06/11
9/06/11
5/06/11
 
 

Madonna Nera

IL Santuario della Madonna
Nera di Jasna Gora, è stato
gemellato con il Santuario
della Madonna del Divino
Amore, dal Papa
San Giovanni Paolo II.

Vince l'Ebola con la gioia

18 ottobre 2014
news
AFRICA/LIBERIA - Un bambino liberiano è riuscito a sconfiggere l’ebola con la positività e al ritmo di Azonto. Foya (Agenzia Fides)

Nel Centro di Trattamento per l’Ebola con 100 posti letto

gestito dalla ong Medici Senza Frontiere a Foya, nel nord della Liberia,

circa due terzi dei casi non sopravvivono al virus.

I pazienti si riuniscono su panche di legno e sedie di plastica.

La radio trasmette ad alto volume Azonto, la musica tipica originaria del Ghana.

Le persone sono molto deboli, passano molto tempo a letto

mentre il loro sistema immunitario tenta di combattere il virus.

Tra le tante tragedie scatenate da ebola finalmente la buona notizia di un giovane ragazzo di undici anni che,

con ottimismo e allegria, ha sconfitto la malattia.

Ricoverato nel Centro dal mese di agosto,

era risultato negativo al test ma nella notte ha iniziato a sviluppare alcuni dei sintomi tipici del virus

e il giorno seguente è stato ricoverato.


Secondo la testimonianza di un medico di MSF appena rientrata da Foya

il ragazzo era chiaramente affetto da Ebola e positivo anche alla malaria.

I medici lo hanno curato con multivitamine, paracetamolo,

soluzioni orali per reidratarlo, antibiotici e pastiglie antimalaria.

Anche al secondo test il bambino era positivo, ma lui continuava a giocare e correre per tutto il Centro.

“Anche il terzo test risulta positivo” continua il medico.

“Ma era il suo atteggiamento ad essere decisamente eccezionale.

Ogni giorno, il ragazzo diffondeva uno spirito di allegria sia tra i pazienti sia tra il personale di MSF.

Era sempre sorridente e felice”.

A settembre, il quarto test torna dal laboratorio della vicina Gueckedou, in Guinea, ed è negativo.

Appena apprende la bella notizia, il ragazzo corre fuori dal Centro urlando la sua gioia,

non rendendosi veramente conto della battaglia che è riuscito a vincere.


MSF ha attualmente 41 operatori internazionali e 444 operatori nazionali impegnati a Foya,

l’ong svolge anche una serie di attività di sensibilizzazione come la promozione della salute,

le pratiche di sepoltura in sicurezza e un servizio di ambulanza.

Nell’ospedale della vicina Voinjama, si occupa della formazione del personale del Ministero della Salute

sulle corrette procedure per la visita e il ricovero dei pazienti. (AP) (11/10/2014 Agenzia Fides)

 

 

 

 

 

Viva Maria!

    Viva Padre Pio
Viva don Umberto!
 
È autorizzata duplicazione
di tutto il materiale
originario di questo blog
con citazione della fonte.
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy