Ultimi aggiornamenti

Ultimo aggiornamento:
6.11.18 La rima al
22/07/18 Maria
13/06/18 Amare e
22.04.18 Madonna
1.04.18 Autostrada
10.09.17 AVE MARIA
15.09.16 Addolorata
28.08.16 Messaggi di
11/07/16 Mamma
24/01/16 Schiavitù
Concezione di Placido T.
27/12/14 Ave Maria
26/06/14 33 anni di
09/06/14 Dio è più
02/01/14 La divina
25/12/12 Natale è lì,
25/11/12 Una grande
24/10/12 Maria e
25/08/12 Enigma:
13/05/12 Festa della
06/05/12 I fiori
10/04/12 il falsario
09/03/12 superare
04/03/12 Casale
15/01/12 Mammona
18/12/11 Nuova
24/11/11
27/10/11 La scala
19/09/11 43.mo
03/09/11 Fondo
1° /09/11 Amare
24/08/11 Gesù
24/08/11
22/08/11 Amami
11/08/11 La barca
18/07/11 Mi ami tu
13/07/11 "Dio come
29/06/11 Filosofia
27/06/11 Che faccia
17/06/11 il Divino
13/06/11 gruppo
9/06/11
9/06/11
5/06/11
 
 

Madonna Nera

IL Santuario della Madonna
Nera di Jasna Gora, è stato
gemellato con il Santuario
della Madonna del Divino
Amore, dal Papa
San Giovanni Paolo II.
 
Messaggio a Mirjana del 2 ottobre 2016
 
Cari figli,
lo Spirito Santo, per mezzo del Padre Celeste, mi ha reso Madre: Madre di Gesù e, per ciò stesso, anche vostra Madre. Perciò vengo per ascoltarvi, per spalancare a voi le mie braccia materne, per darvi il mio Cuore e invitarvi a restare con me, poiché dall'alto della croce mio Figlio vi ha affidato a me. Purtroppo molti miei figli non hanno conosciuto l'amore di mio Figlio, molti non vogliono conoscere Lui. Oh figli miei, quanto male fanno coloro che devono vedere o comprendere per credere! Perciò voi, figli miei, nel silenzio del vostro cuore ascoltate la voce di mio Figlio, affinché il vostro cuore sia sua dimora e non sia tenebroso e triste, ma illuminato dalla luce di mo Figlio.
Cercate la speranza con fede, poiché la fede è la vita dell'anima. vi invito di nuovo: pregate!
Pregate per vivere la fede in umiltà, nella pace dello spirito e rischiarata dalla luce. Figli miei, non cercate di capire tutto subito, perché anch'io non ho compreso subito tutto, ma ho amato e creduto nelle parole divine che mio Figlio diceva, Lui che è stato la prima luce e l'inizio della Redenzione.
Apostoli del mio amore, voi che pregate, vi sacrificate, amate e non giudicate: voi andate e diffondete la verità, le parole di mio Figlio, il Vangelo. Voi, invatti, siete un Vangelo vivente, voi siete raggi della luce di mio Figlio. Mio Figlio ed io saremo accanto a voi, vi incoraggeremo e vi metteremo alla prova. Figli miei, chiedete sempre e soltanto la benedizione di coloro le cui mani mio Figlio ha benedetto, ossia dei vostri Pastori.
Vi ringrazio!
 
 
 
Messaggio del 25 settembre 2016
 
Cari figli!
Oggi vi invito alla preghiera. La preghiera sia per voi vita. Soltanto così il vostro cuore si riempirà di pace e di gioia. Dio vi sarà vicino e voi lo sentirete nel vostro cuore come un amico. Parlerete con Lui come con qualcuno che conoscete e, figlioli, sentirete il bisogno di testimoniare perché Gesù sarà nel vostro cuore e voi sarete uniti in Lui. Io sono con voi e vi amo tutti con il mio amore materno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata".
 
 
  Messaggio a Miriam del 2 Agosto 2016
 
sono venuta a voi, in mezzo a voi, perché mi diate(1) le vostre preoccupazioni, affinché possa presentarle a mio Figlio e intercedere per voi presso di Lui per il vostro bene. So che ognuno di voi ha le sue preoccupazioni, le sue prove. Perciò maternamente(2) vi invito: venite alla Mensa di mio Figlio! Egli spezza il pane per voi, vi dà se stesso. Vi dà la speranza. Egli chiede più fede, speranza e serenità. Chiede la vostra lotta interiore contro l'egoismo, il giudizio e le umane debolezze. Perciò io, come Madre(2), vi dico: pregate perché la preghiera vi dà forza per la lotta interiore. Mio Figlio, da piccolo mi diceva spesso che molti mi avrebbero amata e chiamata "Madre"(3). Io, qui in mezzo a voi, sento amore e vi ringrazio! Per mezzo di questo amore prego mio Figlio affinché nessuno di voi, miei figli, torni a casa così come è venuto. Affinché portiate quanta più speranza, misericordia e amore possibile; affinché siate i miei apostoli dell'amore(4), che testimonino con la loro vita che il Padre Celeste è sorgente di vita e non di morte. Cari figli, di nuovo maternamente(2) vi prego: pregate per gli eletti di mio Figlio, per le loro mani benedette, per i vostri pastori, affinché possano predicare mio Figlio con quanto più amore possibile, e così suscitare conversioni. Vi ringrazio!
 
Note sottolineate nel testo:
 
mi diate (1) È evidente che qui si parla chiaramente dell'AFFIDAMENTO  "mi diate" = "affidiate le vostre preoccupazioni", la vostra vita, le vostre azioni. È esattamente la spiritualità di don Umberto Terenzi: affidare se stessi a Maria come figli alla propria madre.
 
maternamente(2)  L'affidamento a Maria è alla "Mamma" COME FIGLIO.
 
chiamata "Madre" (3) "molti mi avrebbero amata e chiamata "MAMMA" (mamma è il termine più indicato per un figlio che ama la mamma) 
 
i miei apostoli dell'amore(4) È QUESTO IL QUARTO VOTO ISTITUITO DA DON UMBERTO TERENZI per i figli e le figlie della Madonna del  DIVINO AMORE: Amare e far amare la Madonna del Divino Amore ovunque e sempre più!
 
Questo messaggio della Madonna a Mirjana sembra proprio particolarmente attinente alla spiritualità di don Umberto Terenzi nel suo affidamento a Maria come figli, con l'aiuto del sacramento Specialmente dell'Eucaristia per un cammino di conversione interiore.
 
Messaggio straordinario a Ivan del 26 agosto 2016 alle 22.00 sul Podbrdo.
 
Cari figli, anche oggi desidero invitarvi in modo particolare a (1)vivere i miei messaggi.
Cari figli, non parlate dei miei messaggi, ma (2)vivete i miei messaggi!
Siate anche voi il mio segno (3)vivo, il segno della mia presenza qui, e irradiate gli altri con la vostra presenza.
Cari figli, in questo tempo pregate di più, pregate inseme a me e per le mie intenzioni.
Seguitemi, cari figli! (4)Vivete i miei messaggi!
Non temete, io sono con voi e intercedo per tutti voi presso mio Figlio.
Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata".
 
Poi La Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna e ha benedetto tutto quello che avete portato perché venisse benedetto. Poi io ho raccomandato tutti voi, le vostre necessità, le vostre intenzioni, le vostre famiglie e in modo particolare i malati. Poi per un periodo di tempo la Madonna ha continuato a pregare qui su tutti noi, ed in questa preghiera se ne è andata nel segno della luce e della croce, col saluto:
"Andate in pace, cari figli miei"
 
Commento:
 
qui la Madonna ci chiede di vivere i Suoi messaggi, lo dice ben 4 volte usando la parola "vivere, vivete, vivete, segnovivo".
 
Per questo motivo, l'affidamento di cui al messaggio del 2 Agosto va vissuto interamente. www.padrepioedonumberto.it/Pregare-con-Fede-Ave-Maria-p23.html
 
Ma come si può vivere questo affidamento a Maria in modo concreto ogni giorno?
Pensiamoci nel nostro cuore, meditandoci sopra.
 
Ai piedi della Croce di Gesù ci sono Maria e Giovanni.
 
E Gesù li interpella prima di morire:
 
"Donna, ecco tuo figlio"
 
e dice a Giovanni: "ecco tua Madre"
 
Quindi l'affidamento è reciproco.
 
Ma i termini dell'equazione non sono uguali perché Maria è perfetta 
 
e si assume pienamente la responsabilità dei figli a Lei affidati.
 
Mentre i figli non sono perfetti.
E quindi noi che non siamo perfetti come facciamo
 
a vivere questo affidamento?
 
C'è una soluzione fortunatamente accettabile: visto che Maria è perfetta
 
non dobbiamo fare altro che appoggiarci sulla Sua piena accoglienza come Mamma.
 
Dobbiamo focalizzare il nostro pensiero non su di noi
ma sulla Mamma, fiduciosi con questi termini:
 
"La Mamma pensa a tutto, come faceva con Gesù"
 
"Maria pensaci tu come, facevi con Gesù."
 
Appoggiandoci su questa Fede in Maria "che pensa a tutto",
 
è più facile vivere l'affidamente,
perché di una cosa siamo sicuri:
che Lei, come Mamma, fa bene la Sua parte.
Ecco la vita vissuta con la totale fiducia in Maria
cosa produce: una vita attiva come quella del suo servo don Umberto.
Don Umberto camminava come figlio fiducioso in Maria
e così Egli aveva sempre da fare, nella sua vita molto attiva,
tanto che non aveva mai tempo di preparare le Sue prediche.
Le Sue prediche erano sempre improvvisate e spontanee
senza foglietti scritti prima.
Ma che cosa dovremmo fare?
Aiutare Maria ad "asciugare il sangue di Gesù".
 
 

Viva Maria!

    Viva Padre Pio
Viva don Umberto!
 
È autorizzata duplicazione
di tutto il materiale
originario di questo blog
con citazione della fonte.
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy