Ultimi aggiornamenti

Ultimo aggiornamento:
6.11.18 La rima al
22/07/18 Maria
13/06/18 Amare e
22.04.18 Madonna
1.04.18 Autostrada
10.09.17 AVE MARIA
15.09.16 Addolorata
28.08.16 Messaggi di
11/07/16 Mamma
24/01/16 Schiavitù
Concezione di Placido T.
27/12/14 Ave Maria
26/06/14 33 anni di
09/06/14 Dio è più
02/01/14 La divina
25/12/12 Natale è lì,
25/11/12 Una grande
24/10/12 Maria e
25/08/12 Enigma:
13/05/12 Festa della
06/05/12 I fiori
10/04/12 il falsario
09/03/12 superare
04/03/12 Casale
15/01/12 Mammona
18/12/11 Nuova
24/11/11
27/10/11 La scala
19/09/11 43.mo
03/09/11 Fondo
1° /09/11 Amare
24/08/11 Gesù
24/08/11
22/08/11 Amami
11/08/11 La barca
18/07/11 Mi ami tu
13/07/11 "Dio come
29/06/11 Filosofia
27/06/11 Che faccia
17/06/11 il Divino
13/06/11 gruppo
9/06/11
9/06/11
5/06/11
 
 

Madonna Nera

IL Santuario della Madonna
Nera di Jasna Gora, è stato
gemellato con il Santuario
della Madonna del Divino
Amore, dal Papa
San Giovanni Paolo II.

Metodo per l'unione sponsale con Gesù

26 maggio 2011
Meditazioni
Da diversi giorni, nel Vangelo, si parla inequivocabilmente dell'unione di Gesù con il Padre: "Chi vede me, vede il Padre", "Il Padre opera attraverso le mie Parole". Anche per domenica prossima 29 maggio si parla dell'unione di Gesù con il Padre, ma questa volta si parla anche della sua unione con noi e con il Padre.
 

Giovanni, 14,21 e seguenti:
"In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre mio e voi in me ed io in voi."
"Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama."
"Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch'io lo amerò e mi manifeserò a lui"
 
Il metodo quindi per l'unione sponsale con Gesù è quello di seguire i suoi comandamenti:
Amare Dio e amare il prossimo. Seguire Gesù fedelmente è sopratutto difficile nel momento della prova: la croce.
Qui serve l'esempio di tutti i santi:
- Giampaolo Mollo del rinnovamento carismatico,
- Beato Giovanni Paolo II che ha accolto la croce con tutta la sua sofferenza, per la Chiesa!
 
Questo è il prezzo dell'unione sponsale con Gesù: portare la propria croce dietro a Lui, ogni giorno, con l'amore per Gesù.
Si tratta di offrire tutto se stesso corpo e spirito, tutti i propri beni esterni ed interni, i propri meriti, proprio come due sposi che si danno tutto reciprocamente.
Il nostro vantaggio consiste nel fatto che parlando di reciprocità, c'è tutto da guadagnare, perché in cambio del nostro tutto, riceviamo il tutto di Gesù che è molto più grande.
Infatti ad una breve prova seguirà l'eternità di gioia. Come diceva san Francesco: "Tanto è il bene che m'aspetto che ogni pena mi è diletto!"
Gesù chiedendo il nostro amore, ci riporta al primo comandamento: Amerai il signore tuo Dio, con tutto il cuore, con tutta la mente, con tutte le forze...
Però accade un fatto curioso a chi ama Gesù come l'apostolo san Giovanni:  prima di morire sulla croce, Gesù gli affida sua Madre!
Gesù affida a Maria, i discepoli che lo amano e Maria va ad abitare nella casa dei discepoli che amano Gesù con tutto il cuore!
 
 
 
 
 

Viva Maria!

    Viva Padre Pio
Viva don Umberto!
 
È autorizzata duplicazione
di tutto il materiale
originario di questo blog
con citazione della fonte.
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy