Ultimi aggiornamenti

Ultimo aggiornamento:
6.11.18 La rima al
22/07/18 Maria
13/06/18 Amare e
22.04.18 Madonna
1.04.18 Autostrada
10.09.17 AVE MARIA
15.09.16 Addolorata
28.08.16 Messaggi di
11/07/16 Mamma
24/01/16 Schiavitù
Concezione di Placido T.
27/12/14 Ave Maria
26/06/14 33 anni di
09/06/14 Dio è più
02/01/14 La divina
25/12/12 Natale è lì,
25/11/12 Una grande
24/10/12 Maria e
25/08/12 Enigma:
13/05/12 Festa della
06/05/12 I fiori
10/04/12 il falsario
09/03/12 superare
04/03/12 Casale
15/01/12 Mammona
18/12/11 Nuova
24/11/11
27/10/11 La scala
19/09/11 43.mo
03/09/11 Fondo
1° /09/11 Amare
24/08/11 Gesù
24/08/11
22/08/11 Amami
11/08/11 La barca
18/07/11 Mi ami tu
13/07/11 "Dio come
29/06/11 Filosofia
27/06/11 Che faccia
17/06/11 il Divino
13/06/11 gruppo
9/06/11
9/06/11
5/06/11
 
 

Madonna Nera

IL Santuario della Madonna
Nera di Jasna Gora, è stato
gemellato con il Santuario
della Madonna del Divino
Amore, dal Papa
San Giovanni Paolo II.

I discepoli di padre Pio pellegrini al Divino Amore

4 settembre 2014
Meditazioni
Sabato 6 settembre 2014,
partecipa un gruppo dei discepoli di padre Pio
con partenza a mezzanotte da Roma.

Il pellegrinaggio termina con l'arrivo al Santuario poco prima della messa delle ore 5.00.
La messa delle cinque è un pò la messa di padre Pio.
Ed infatti anche la messa dei pellegrini dura allungo come quella di padre Pio che durava diverse ore:
la messa delle cinque si può dire che inizia a mezzanotte e dura fino alle sei del mattino.
Da mezzanotte alle cinque, si compie quella parte della messa che comprende soprattutto il confiteor,
cioè l'atto penitenziale con il quale inizia ogni santa messa.
Durante il pellegrinaggio notturno l'atto penitenziale è avvalorato dalla presenza dei sacerdoti che percorrono
il cammino con la stola mettendosi a disposizione per le confessioni e poi concelebreranno alla messa delle cinque.
 
Con lo stesso amore e spirito di sacrificio di Padre Pio i pellegrini possono chiedere tutte le grazie che abbisognano,
perché la preghiera con amore e sacrificio è potentissima presso il trono di Dio.
L'Amore rende il cammino più leggero, perché la preghiera lascia il corpo più leggero,
così accadeva a Gesù che pregava tutta la notte
e la mattina successiva era tanto leggero che poteva camminare sulle acque del mare di Galilea.
 
Una grande intenzione da invocare con questa preghiera è la beatificazione del  nostro rettore parroco e fondatore delle opere
della Madonna del Divino Amore, don Umberto Terenzi che ha sempre promosso ed invitato alla partecipazione a questi pellegrinaggi notturni,
Dall'ultima guerra mondiale in poi i pellegrinaggi notturni ci sono stati in ogni sabato e in ogni festa speciale della madonna,
non si sono più fermati, per ottenere tante grazie alla città di Roma.

Viva Maria!

    Viva Padre Pio
Viva don Umberto!
 
È autorizzata duplicazione
di tutto il materiale
originario di questo blog
con citazione della fonte.
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy